SUGGERIMENTI DI MARKETING PER AFFRONTARE LA CRISI

Suggerimenti di marketing per affrontare la crisi

Dal marketing 2.0 al Punto Zero del marketing

Non esiste un manuale di emergenza con strategie e suggerimenti di marketing per affrontare la crisi, tantomeno per gestire quella attuale. Quando le dinamiche del mercato cambiano rapidamente, è difficile capire in che direzione vanno le esigenze dei clienti.
Ma in questo periodo in cui è l’intera economia ad andare in lockdown, siamo entrati in un territorio inesplorato. Nessuno aveva previsto una crisi di questa portata, con un effetto domino che accelera di giorno in giorno senza riuscire a vedere la fine.
Il marketing si è sempre affidato a modelli previsionali e a situazioni tipo, ma ora più che mai sono inefficaci.
Questo vuol dire che probabilmente siamo in un momento di svolta storico, un passaggio dal marketing 2.0 al Punto Zero del marketing.

Strategie di marketing per affrontare la crisi

nel Punto Zero

Ogni momento di crisi può essere un’opportunità ed è in questi momenti che si può misurare il coraggio dell’imprenditore.
Certo: di fronte alla diminuzione delle entrate il panico è la prima reazione. Il panico può portare alla tentazione di chiudere tutto e fermarsi. Ma è una reazione di pancia, non una strategia da seguire. In realtà il miglior modo di reagire è investire nel marketing, perché soprattutto in periodi di crisi questo porta a un ritorno.
Un imprenditore non può seguire l’istinto, deve avere una visione e uno sguardo puntato al futuro. Questo vuol dire sapersi reinventare affrontando le nuove sfide che emergono dalla chiusura dei negozi e dalle difficoltà logistiche o di fornitura. Ma anche quelle che nasceranno nel periodo di ripresa, che sarà lenta e graduale. Ogni attività ha le potenzialità di intercettare le nuove richieste degli utenti e di adattarsi a nuovi modelli di servizi da offrire (per modalità e tipologie).

Ecco alcuni suggerimenti di marketing per affrontare la crisi, che possono aiutarti a gestire la tua attività in questi tempi incerti:
Rimani al passo con le novità

Rimani aggiornato tanto sulle condizioni locali quanto su quelle nazionali.

Le ricerche degli utenti stanno cambiando, puntando sempre più alle attività locali che garantiscono servizi a domicilio o ai negozi online con consegna in tutta Italia. Questa è una grande opportunità da sfruttare, anche se non hai un e-commerce puoi spedire i tuoi prodotti e se non hai un sito puoi offrire i tuoi servizi a distanza.

Sia chiaro: il sito e l’e-commerce sono strumenti indispensabili per gli utenti, per cui è un buon momento per iniziare a svilupparli. Ma intanto (e non per sempre) puoi usare altri strumenti come i social, WhatsApp o anche le chiamate dirette per testare la tua offerta e delineare la strategia migliore da lanciare per il prossimo futuro.

Non sparire, resta connesso

Non bloccare le tue attività: continua a essere presente online come hai fatto finora. Cerca di mantenere la presenza nel mercato: gli affari si fanno durante i saldi.

Quindi se hai in corso delle campagne Google Ads non è il momento di fermarti, così come è meglio non bloccare quelle di Facebook. Quello che devi fare è modificare i tuoi messaggi e adattare la tua strategia in base alle attuali disposizioni. Il tuo interesse primario deve rimanere la sicurezza di te, dei tuoi lavoratori e dei tuoi clienti. Ma questo non vuol dire che non puoi trovare un nuovo modo per affrontare l’emergenza mantenendo una redditività costante (anche se ridotta).
Tieni presente che se sparisci da internet, ci vorrà più tempo per tornare a essere visibile. Ma soprattutto rischi di perdere credibilità agli occhi dei tuoi clienti (nuovi e potenziali), e quindi di perdere anche tutti i risultati che potresti aver raggiunto finora.

Adeguati alla situazione in tempo reale

Ogni giorno i dati dei contagi cambiano, di conseguenza anche le norme si aggiornano altrettanto velocemente e le ricerche degli utenti si adeguano.
Valuta se il tuo messaggio (cioè la tua offerta) è utile. Ad esempio, modifica i tuoi annunci secondo necessità per far sapere ai clienti se offri servizi a domicilio o a distanza. Controlla le informazioni sulla tua attività e aggiorna costantemente i tuoi post per rimanere attivo.

La domanda che devi porti è: cosa vuole il mio cliente? Questo può essere un ottimo momento per riorganizzare il portafoglio di prodotti e servizi per adattarli al contesto attuale. È probabile che tu debba anche aggiustare i prezzi al ribasso (non al rialzo) per riuscire a fare più quantità e mantenere una redditività costante. È la stessa strategia che adotteresti durante i saldi per intercettare più clienti.

Resta in contatto con clienti e collaboratori

Approfitta del contesto attuale per aggiornare il tuo sito o il tuo e-commerce, migliorando ancora di più l’esperienza di navigazione degli utenti soprattutto da mobile. Il contesto attuale potrebbe portarti a dover impiegare più tempo per migliorare l’efficacia del tuo sito, sotto ogni punto di vista. Questo è il momento ideale per sfruttare i dati di navigazione a tuo vantaggio.

Ma non dimenticarti dei tuoi collaboratori e rimani al fianco dei rivenditori. Mantenere salda la tua rete di business è fondamentale, perché ora più che mai l’unione fa la forza. È importante contenere i costi ma non a spese del tuo team. Puoi adottare lo smart working per essere più flessibile e scalabile, diminuendo così i costi derivanti dal lavoro in sede o dalle trasferte.

Rinvia tutti gli eventi che richiedono la presenza fisica o, se proprio non possono essere rimandati, cerca soluzioni alternative come soluzioni video o telefoniche.

Adotta una comunicazione appropriata

Condividi spesso le misure e i gesti più importanti da seguire durante questa crisi sanitaria, rispettando le raccomandazione del governo.

Puoi adattare la tua strategia di marketing e assicurarti di soddisfare le esigenze dei tuoi clienti, trovando il giusto equilibrio con le misure di contenimento. La tua comunicazione deve essere chiara, rassicurante e rispettosa della situazione. Quindi evita sarcasmo o polemiche legate alla politica (anche se i tuoi competitors lo fanno).

Concentrati sui tuoi clienti (soprattutto a quelli ad alto potenziale) e trova il modo migliore per venire incontro alle loro reali esigenze. Sono piccoli consigli che fanno la differenza, perché ti permetteranno di verificare la fiducia dei clienti nel tuo marchio e di tenere d’occhio gli indicatori del mercato.

Le nostre considerazioni

Non si può fermare un orologio sperando di risparmiare tempo (diceva Ford), lo stesso vale per il business. Se pensi di arginare la crisi fermando i tuoi investimenti avrai esattamente l’effetto contrario. La regola fondamentale del marketing (e in generale dell’economia capitalistica) è muoversi sempre, mai stagnare. Il capitale di per sé è un mezzo mobile, non un fine statico. Il fine del capitalismo è investire, non accumulare. E, anche se fermo, ogni forma di capitale genera spese, quindi come l’orologio continua a scorrere via.

Con i nostri suggerimenti di marketing per affrontare la cresi puoi fare il primo passo. Inizia con capire come abbassare i costi ed aumentare i profitti. Questo vuol dire ottimizzare, non tagliare i costi del marketing. Un buon modo può essere abbassare i prezzi, strategia che potrebbe portare addirittura a un aumento dei ricavi.

Come abbiamo detto all’inizio, non esiste un manuale contro la crisi ma puoi scrivere ogni giorno nuovi modi per affrontare un problema alla volta, man mano che si presenta.



Rimani collegato!

Iscrivendoti alla nostra newsletter riceverai mensilmente aggiornamenti del nostro blog, con argomenti molto interessanti.

per leggere l'informativa completa clicca qui

Rimani collegato!

Iscrivendoti alla nostra newsletter riceverai mensilmente aggiornamenti del nostro blog, con argomenti molto interessanti.

per leggere l'informativa completa clicca qui

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi